quello che occorre sapere per usare la bici come mezzo di trasporto e nel tempo libero

MANUALE DEL CICLISTA
Tutto quello che vorresti sapere per andare in bicicletta

 

Click here to read English Version of this page to CALCULATE  BICYCLE FRAME SEAT HEIGHT - DISTANCE SADDLE - STEM IN ACCORDANCE WITH Bernard Hinault METHOD  English

Smontaggio ruota libera o pacco pignoni tradizionale a filetto

A lato é mostrato un perno di una ruota posteriore con la filettatura atta ad ospitare la ruota libera filettata.

Ogni fabbricante di ruote libere fa il suo attrezzo per smontarla ma, come vedremo in questa pagina, é anche possbile arrangiarsi con attrezzi di impiego generale.

Il procedimento di seguito illustrato é uguale sia che la ruota libera abbia un solo pignone o più pignoni.

Questo tipo di ruota libera rigurda tutte le bici prodotte sino agli anni 80 dopo di che ha preso il sopravvento un altro tipo di ruota libera molto più semplice da gestire descritta qui.




Partiamo dal pignone o rocchetto che ha due tacche come da figure qui sotto:

 

 

Ruota libera singola con tacche


In questo caso si può usare la chiave numero uno o due della figura sotto che differiscono per il diametro per potersi adattare a diversi diamteri dei profili del rocchetti.

Attrezzi per lo smontaggio della ruota libera bicicletta, per smotare un rocchetto serve un solo atrezzo, nella foto ci sono vari modelli per vari tipi di rocchetto


- Si toglie la ruota dalla forcella della bicicletta.

Si sfila dalla ruota lo sgancio rapido e dal lato del rocchetto si posiziona la chiave numero 1 o 2 sopra avendo cura di far combaciare le tacche della stessa con le tacche della ruota libera dopo di che la si blocca sul mozzo reinserendo e serrando lo sgancio rapido tolto prima. Tale bloccaggio si rende necessario per non far uscire dalla sede la chiave per effetto del grande sforzo occorrente per svitarla.

 

- Si posiziona la ruota su una morsa dal lato opposto al rocchetto e con l'ausilio di una leva che va infilata nella chiave si inizia a svitare in senso antioario sino a quando si sblocca.

NOTA 1: se il mozzo non ha lo sgancio rapido ma quello più antico a vite si serra la chiave al mozzo avvitando i dadi che sono stati svitati per togliere la ruota dalla forcella.

NOTA 2: se la ruota libera che avete davanti non ha le tacche e neppure una sede dove infilare la chiave

potete provare ad usare l'attrezzo che si usa per togliere il filtro dell'olio delle autompobili come fig.4 qui sotto.

Dato che esso lavora sui denti del rocchetto non ha bisogno di alcuna sede per infilare l'attrezzo specifico. Stessa modalità di svitamento se si dispone della chiave numero 3 sopra la quale ha due pioli regolabili che si posizionano in due cavi contrapposte dei denti e poi si svita. Anche con l'uso di tali attrezzi occorre infilare nel manico una leva per aumentare la forza di smontaggio.

 

 

 

Più semplice é la procedura di smontaggio dove nel rocchetto é presente una sede per infilare una chiave simile a quella qui sotto e che per utilizzarla procedere come segue:

Rocchetto con chiave di smontaggio

- Dopo aver tolto la ruota dalla forcella ed estratto il perno sgancio rapido infilare nel rocchetto la chiave e dopo di che serrare il tutto come già descritto sopra.

- Prendere la ruota e posizionare l'esagono della chiave tra le ganasce di una morsa come qui sotto serrando la morsa molto forte.

 

 

La chiave piccola nera é inserita nel rocchetto e poi fissata con forza tra le ganasce della morsa


Si afferra la ruota con le due mani e la si gira in senso antiorario. Per effetto della elevata coppia si svita con molta facilità il rocchetto.

Per svitare il rocchetto il Ciclista afferra il cerchio con le due mani e con forza le fa ruotare in senso antiorario come se dovesse svitare un dado

 

Video che mostrano le operazioni descritte  

Altre risorse: 

- Come rimuovere la ruota libera a filetto

- Guida alla manutenzione pacco pignoni

 

Home     Storia     Disclaimer      Contatto   ©2011 ciclistaurbano.net