quello che occorre sapere per usare la bici come mezzo di trasporto e nel tempo libero

MANUALE DEL CICLISTA Click here to  access Bicycle Frame Size Calculator
Tutto quello che vorresti sapere per andare in bicicletta


 

  Cliccare qui per rimanere sempre aggiornato con le novità del sito Rss

Cosa significa pizzicare la camera d\'aria?

 
Pizzicare una camera d’aria significa che si pone la stessa in una condizione di sofferenza meccanica.

Esistono vari modi per pizzicare una camera d’aria. Di seguito ci sono suggerimenti per evitare che ciò non avvenga.

- PIZZICARE LA CAMERA D’ARIA IN FASE DI MONTAGGIO DELLA STESSA. A seguito di una foratura occorre mettere una camera d’aria nuova.

Spesso tale intervento lo facciamo in strada e per la fretta di riprendere il cammino, o perché é buio, non controlliamo minuziosamente la circonferenza del cerchio per veder se la camera d’aria è entrata tutta sotto il copertone.

Nel citato frettoloso controllo, potremmo non accorgerci che qualche centimetro di camera d’aria, (sulla lunghezza) è rimasto compresso tra il profilo del copertone e il cerchio della ruota, è una situazione ben visibile in Figura 1.

In tali condizioni la camera d’aria non è detto che si buchi o si rompa subito. Potrebbe funzionare anche settimane ma è di tutta evidenza che prima o poi si rompe oppure la parte che sporge viene a contatto con qualche asperità del tracciato e poi si buca. Dopo una sostituzione in strada, tornati a casa, occorre controllare bene che non ci sia questo problema perché in caso contrario bisogna rimetterla a posto.

- PIZZICARE LA CAMERA D’ARIA CON GLI ATTREZZI PER LO SMONTAGGIO DELLA STESSA. La fase finale dell’inserimento del copertone nel cerchio, a seguito di una sostituzione della camera d’aria, è molto faticosa per cui si è tentati di completare l’inserimento usando gli attrezzi usati per lo smontaggio (Fig.5). Se si fa ciò si rischia di pizzicare la camera d’aria sino a bucarla per cui non è raro accorgersi, quando la gonfiamo, che l’abbiamo bucata. Occorre quindi stringere i denti e mettercela tutta ma non usare mai gli attrezzi per lo smontaggio quando si rimonta la camera d’aria, occorre usare solo le mani.

Tali attrezzi, indispensabili per lo smontaggio del copertone, possono, anche in questa fase fare danni alla camera d’aria ma non ci crea un problema sulla strada in quando la camera d’aria è già bucata per cui per male che vada la buchiamo un altra volta.

- RAGGIO SPORGENTE PIZZICA LA CAMERA D’ARIA. Nel normale funzionamento è raro che accada spontaneamente che un raggio fori la fascia copriraggi e arriva a toccare la camera d’aria.

L’evento è quasi sempre connesso alla regolazione di un raggio fatto per rimettere a posto un cerchio un pò storto senza l’accortezza di aver prima tolto la camera d’aria.

E’ una situazione tipica: il Ciclista, per non perdere tempo, pur consapevole dei rischi che corre, da solo un quarto di giro a qualche raggio ma capita che anche quel quarto di giro è la goccia che fa traboccare il vaso e li raggio che già stava premendo sul copriraggi (Fig.3) lo buca presentandosi dinnanzi alla camera d'aria.(Fig.4)

Se la pressione del raggio è modesta, non è detto che il raggio perfori subito la camera d’aria, ma compia la bucatura quando siamo in sella in quanto per effetto del peso del Ciclista il raggio si avvicina ancora di più alla camera d’ara e la buca.

Chi non vuole incappare in questo problema deve quindi proceder sempre alla regolazione dei raggi senza la presenza della camera d’aria.

- VALVOLA CAMERA D'ARIA TIRATA. Quando si monta la nuova camera d’aria occorre partire ad infilare la stessa dalla valvola e procedere allontanandosi nella stessa misura da una parte e dall'altra.

Se si infila la camera d’aria solo in un senso rispetto alla valvola accade che essa rimane storta all’interno del cerchio è ciò si scarica sulla camera d’aria tenendola sotto sforzo. Vedere i video sotto che mostrano come montare correttamente la camera d’aria.


Riferimenti:
 
Link_to2=http://www.youtube.com/watch?v=QYy4W2iH_NY

 
 
 

Articolo 1467 aggiornato al 2020-05-26

n.1

n.2

n.3

n.4

n.5

n.6

Home  -   Chi sono  -    Termini del Servizio   -    Contatto   -   Privacy Policy -    Cliccare qui per rimanere sempre aggiornato con le novità del sito Rss  - ©2011 ciclistaurbano.net