quello che occorre sapere per usare la bici come mezzo di trasporto e nel tempo libero

MANUALE DEL CICLISTA
Tutto quello che vorresti sapere per andare in bicicletta

 

Click here to read English Version of this page to CALCULATE  BICYCLE FRAME SEAT HEIGHT - DISTANCE SADDLE - STEM IN ACCORDANCE WITH Bernard Hinault METHOD  English

  Rss Cliccare qui per rimanere sempre aggiornato con le novità del sito

Meglio camminare o andare in bicicletta?

 

Camminare ha effetti simili sul corpo rispetto al pedalare in sella ad una bicicletta.

Le due attività consentono di mantenere il peso corporeo nella norma e aumentano la capacità aerobica che detto in parole povere significa migliorare la capacità del cuore di pompare sangue riducendo la probabilità di incappare in eventi cardiovascolari (Infarto, Ictus), diminuisce la frequenza cardiaca, il colesterolo e si hanno effetti benefici sulla pressione sanguigna. Migliora la funzione respiratoria e si hanno effetti positivi sull’umore, meno stress, ansia e depressione.

Si intende che chi cammina o corre deve produrre lo stesso sforzo di chi pedala. Leggere il primo link sotto per saperne di più.

Ci sono altri vantaggi connessi a tali sport, se fatti all’aria aperta tutto l’anno e non rinchiusi in una palestra riscaldata in Inverno e rinfrescata in Estate perché rispetto al chiuso, fare movimento ammirando il paesaggio favorisce una più intensa sensazione di rivitalizzazione.

L’esposizione ai raggi solari permette di assorbire vitamina D con ricadute positive sul sistema scheletrico ed immunitario, quindi ci si ammala di meno anche perché l'esposizione alle ampie variazioni climatiche delle stagioni rinforza i sistemi di difesa naturali e mantiene attivi i meccanismi termoregolatori.

Pedalare é più costoso che camminare in quanto occorre una buona bicicletta a cui occorre fare la manutenzione. Occorre un abbigliamento adatto ed é più pericoloso che camminare in quanto è più facile essere investiti dalla auto rispetto a chi cammina o corre sempre questi non lo facciano stordendosi il cervello di musica udita in cuffia perché in tal caso aumentano anche loro il rischio di non accorgersi dell'arrivo di un’auto alle spalle mentre attraversano la strada correndo il rischio di finirci sotto.

Camminare e pedalare lo si può fare tutto l’anno ma mentre nei mesi caldi chi pedala in pianura beneficia sempre, anche quando fa molto caldo, dell’effetto refrigerante dell'aria che lambisce il corpo, chi cammina o corre, se lo fa nelle ore più calde della giornata e magari sull'asfalto, si sottopone ad una maggiore sofferenza provocata dal caldo.

Camminare, correre e pedalare con sforzi moderati e correlati alla età anagrafica non fa male a nessun soggetto sano. La persona che eccede nello sforzo può andare incontro a problemi alle articolazioni se corre a piedi per effetto dei ripetuti scuotimenti del corpo.

Chi eccede con la bici non ha di norma problemi alle articolazioni ma quelli prodotti dalla elevata permanenza seduto sulla sella che comprime gli organi e quindi irrita la prostata nei maschi.

Gli over 40, come dimostrato da uno studio riportato sul terzo link sotto, quando compiono sforzi estremi oltre ai problemi citati sopra, possono incappare anche in problemi cardiaci severi.

Riferimenti:

 
Link_to=http://www.ciclistaurbano.net/bicicletta_detail.php?id=903

 
Link_to1=http://www.ciclistaurbano.net/bicicletta_detail.php?id=1288

 
Link_to2=http://www.ciclistaurbano.net/bicicletta_detail.php?id=1383

 
Link_to3=https://www.bicidacorsa.info/come-pedalare-per-dimagrire-in-bici/

Articolo 1518 aggiornato al 2019-06-14

 

Home     Storia     Disclaimer      Contatto   ©2011 ciclistaurbano.net