quello che occorre sapere per usare la bici come mezzo di trasporto e nel tempo libero

MANUALE DEL CICLISTA Click here to  access Bicycle Frame Size Calculator
Tutto quello che vorresti sapere per andare in bicicletta


  Rss Cliccare qui per rimanere sempre aggiornato con le novità del sito Ricevi le news via email

Perché è pericoloso per un ciclista essere sorpassato da un camion che corre fortissimo?

 
Perché il Camion determina uno spostamento d'aria tale che potrebbe far sbandare il Ciclista, se colto di sorpresa, rischiando di cadere e finire sotto le ruote del mezzo. Per subire gli effetti dello spostamento d'aria non é necessario che il Camion vada fortissimo, anche a 50Km/ora i sui effetti si sentono.

E' anche per risolvere questo problema che tra i vari suggerimenti che si propongono su questo sito si dice di dotare la bicicletta di uno specchietto retrovisore, non obbligatorio di legge ma utilissimo.

Chi pedala con lo specchietto può osservare cosa gli viene da dietro e quando vede che sta per giungere alle sue spalle il mezzo pesante si allerta che significa:

1) Afferrare con maggior forza il manubrio per reagire meglio allo spostamento d'aria.
2) Cercare di mantenere la traiettoria il pi√Ļ possibile lineare.
3) Osservare che durante tutta la durata del sorpasso il camion non gli passi troppo da vicino perché in tal caso, se ci sono margini a destra, il Ciclista recupera la distanza spostandosi leggermente verso il margine della strada.
4) Ritenere di essere stato superato solo quando vede la targa del camion perché talvolta c'e un rimorchio.

Chi pedala senza specchietto e magari ascolta musica in cuffia si accorge della presenza del mezzo pesante nel momento in cui viene sorpassato e quindi corre maggiori rischi.


Riferimenti:
 
http://www.ciclistaurbano.net/bici_strade_extraurbane.html

 
 
 

Articolo 2398 aggiornato al 2020-11-19

Home  -   Chi sono  -    Termini del Servizio   -    Contatto   -   Privacy Policy -    Cliccare qui per rimanere sempre aggiornato con le novità del sito Rss  - ©2011 ciclistaurbano.net