quello che occorre sapere per usare la bici come mezzo di trasporto e nel tempo libero

MANUALE DEL CICLISTA Click here to  access Bicycle Frame Size Calculator
Tutto quello che vorresti sapere per andare in bicicletta


  Rss Cliccare qui per rimanere sempre aggiornato con le novità del sito Ricevi le news via email

DOPO CHE CI VACCINIAMO PER LORO NON ESISTIAMO PIÙ - CRISTIAN, VITTIMA IGNORATA DI REAZIONI AVVERSE

 
Immaginate di avere 24 anni, di essere in perfetta salute, di condurre una vita normale fatta di università, palestra, amici. È la vita prima del Covid che buona parte di noi nati nell’era del benessere ricorda.

Ma appunto è solo questo, un ricordo. Il Coronavirus, i cinesi, Milano non si ferma e invece si ferma tutta Italia. Andrà tutto bene e invece no, alla fine dell’arcobaleno ad attenderci c’era il green pass. In mezzo ci sono i vaccini, arrivati nei furgoni a -30 gradi, e poi somministrati sulla spiaggia, nei mercati, sui marciapiedi in mezzo alla città. Non parlerai male di Pfizer, Moderna e Johnson&Johnson, è il nuovo comandamento. Di Astrazeneca sì, ma solo dopo che una ragazzina è morta ed era proprio impossibile invocare “nessuna correlazione”.

Poca chiarezza, tanta propaganda, che però costano care, soprattutto a chi oggi viene ignorato come se non esistesse. Come Cristian, il ragazzo la cui storia vi raccontiamo oggi. Cristian è di Catania, ha 24 anni, studia psicologia all’università, è uno sportivo. Il 16 agosto fa la prima dose di Pfizer, come tanti prima e dopo di lui. Le cose però non vanno come immaginava, perché Cristian è vittima di effetti avversi da vaccino che nessuno vuole riconoscere.

Oltre al danno però, c’è anche la beffa: al ragazzo infatti viene sconsigliato di fare la seconda dose di vaccino e di approfondire i sintomi che riporta. Ma nel frattempo non gli viene rilasciato neanche il green pass. Non solo. Nonostante Cristian abbia seguito la procedura per segnalare l’effetto avverso, non è stato mai richiamato da nessuno.

Dunque, quella che Cristian ha iniziato è una battaglia contro l’omertà del sistema. Perché medici di base, medici vaccinatori e infermieri liquidano sintomi documentabili, soprattutto in soggetti che prima della vaccinazione erano sani? E perché a queste persone deve essere negata l’assistenza? Sono queste le domande a cui vorrebbe rispondessero soprattutto quei virologi e quei medici che abbiamo conosciuto durante l’emergenza sanitaria: Burioni per dirne uno, o Matteo Bassetti. E invece, proprio Matteo Bassetti lo avrebbe addirittura bloccato su Instagram.


Riferimenti:
 
Link_to=https://www.byoblu.com/2021/10/14/dopo-che-ci-vacciniamo-per-loro-non-esistiamo-piu-cristian-vittima-ignorata-di-reazioni-avverse/

 
 
 

Articolo 3911 aggiornato al 2021-10-15

Home  -   Chi sono  -    Termini del Servizio   -    Contatto   -   Privacy Policy -    Cliccare qui per rimanere sempre aggiornato con le novità del sito Rss  - ©2011 ciclistaurbano.net