SMANETTONE

 
Generalmente si qualifica come smanettone -- l'appassionato di informatica, che si diverte a modificare le funzioni del proprio computer o del software che vi é installato--.

Trattasi di una definizione riduttiva perché non coglie a fondo la psicologia dello smanettone il quale estende il suo agire a tutti gli ambiti della vita. Ecco che allora appare più appropriata la seguente definizione, espressa in un forum che si riproduce testualmente.

-- Lo smanettone è quell'individuo che non ha nel suo vocabolario personale la parola impossibile.

Quando inizia a smanettare lo fa fino alla risoluzione del problema e usa non solo tutte le sue smanetto-conoscenze, ma anche quello che ancora non sa, lo smanettone è uno scienziato incosciente che rischia di mandare tutto al diavolo solo per provare, solo per vedere se quello che ha pensato (e non pensato) funziona.

Ci sono due categorie di smanettoni:

Gli smanettoni basta che funziona e gli smanettoni deve funzionare bene.

Il primo gruppo si placa quando una cosa comincia a funzionare, non importa quali mezzi ha usato, l'importante è che il prodotto finale funzioni.

Il secondo gruppo non si ferma al semplice funzionamento della cosa, vuole capire perché ha funzionato così e non colà e soprattutto la cosa non deve cedere.

In sostanza lo smanettone è quello che sa fare tutto ma non si è specializzato in nulla, ma soprattutto è quello che alla fine se la cava sempre--.


Riferimenti:
 
https://connect.gt/topic/82224/smanettone-chi-%C3%A8-da-dove-arriva/4

 
 
 

Articolo 3234 verificato al 2020-07-02 categoria: Lettera S