quello che occorre sapere per usare la bici come mezzo di trasporto e nel tempo libero

MANUALE DEL CICLISTA Click here to  access Bicycle Frame Size Calculator
Tutto quello che vorresti sapere per andare in bicicletta


  Rss Cliccare qui per rimanere sempre aggiornato con le novità del sito Ricevi le news via email

Perch si fatica di pi ad andare in bici in Inverno?

 
Andare in bicicletta in Inverno richiede un p pi di impegno e forza d'animo rispetto allEstate.

Le notazioni che seguono sono in parte tratte da studi fatti negli Stati Uniti, chi vuole, pu leggerli in originale nei links sotto.

Tutti i Ciclisti sentono di fare pi fatica in Inverno a percorrere la stessa strada rispetto allEstate per i seguenti quattro motivi.


1) Il maggior peso e superficie esposta all'aria degli abiti aumentano il peso sulla bici e la resistenza aerodinamica. Si ricorda che ogni Kg in pi sulla bici riduce la prestazione di circa 1% in salita.


2) L'aria fredda pi densa dell'aria calda e ci richiede maggior forza per penetrarla per mantenere la stessa velocit rispetto all'Estate. La densit dell'aria influenzata dalla temperatura, pressione, e anche dall'umidit. La temperatura ha un effetto molto pi pronunciato sulla densit dell'aria rispetto alla umidit: laria fredda contiene pi molecole per metro cubo.

Se la pressione dell'aria costante a 1000 KPa, ad una temperatura di 25C la densit sar di circa 1,169 kg / m3, mentre a -5C la densit dell'aria sar 1,3011 kg / m3, circa il 10% in pi e conseguentemente la resistenza di attrito dell'aria sar maggiore del 10% rispetto allEstate.

Ad esempio, un giovane ciclista dilettante completa una prova a cronometro di 40 km in 58 minuti e 37 secondi in Estate e lo stesso ciclista, a pari potenza impressa ai pedali, la compie in 60 minuti in Inverno.

Pertanto, l'aumento del 10% in densit dell'aria pari a un calo del 2,77% in termini di prestazioni comprendente anche la perdita dovuta al maggior peso degli abiti e alla maggiore superficie esposta allaria offerta dagli abiti invernali.

Per quanto attiene agli effetti dell'aria occorre precisare che qui il calcolo stato fatto su un ciclista che pedala forte, alla cui velocit l'attrito dell'aria la principale resistenza che egli deve vincere. I Ciclisti che in maggioranza, pedalano molto pi piano, non si devono preoccupare dell'attrito dell'aria in quanto sino a circa 15 km all'ora i suoi effetti sono trascurabili, indipendentemente che l'aria sia calda o fredda. Leggere terzo link sotto per saperne di pi.


3) Altri fattori possono aumentare la quantit di sforzo richiesto per il ciclismo invernale. I vasi sanguigni nelle estremit si restringono in risposta al freddo, il cuore deve lavorare di pi per pompare il sangue attraverso di loro, che si traduce anche in un raggiungimento pi rapido della stanchezza. E, naturalmente, se si sta viaggiando su pneumatici chiodati, l'attrito in pi e resistenza al rotolamento richiede molto pi impegno.

4) Fisiologicamente, a seconda della distanza della uscita, dai vestiti indossati e aria fredda i muscoli delle gambe non possono operare ad una temperatura ideale. Un calo di 1% della temperatura muscolare locale pu ridurre la produzione di forza muscolare fino al 10%. Il decremento di generazione di forza muscolare si verifica nonostante l'aumento del maggior cibo perch le reazioni biochimiche all'interno del muscolo rallentano il suo nutrimento.


Quindi, nel complesso, le uscite Invernali sono pi difficili, ma, se si riesce a gestirle, offrono anche stimoli di formazione supplementari e sono ottime sessioni di formazione.


Riferimenti:
 
http://equipped.outdoors.org/2013/03/why-is-winter-cycling-harder-than.html

 
http://www.ciclistaurbano.net/resistenza_aria_ciclista.html

 
 
 

Articolo 2211 aggiornato al 2022-04-24

Home  -   Chi sono  -    Termini del Servizio   -    Contatto   -   Privacy Policy -    Cliccare qui per rimanere sempre aggiornato con le novità del sito Rss  - ©2011 ciclistaurbano.net