quello che occorre sapere per usare la bici come mezzo di trasporto e nel tempo libero

MANUALE DEL CICLISTA Click here to  access Bicycle Frame Size Calculator
Tutto quello che vorresti sapere per andare in bicicletta


 

Andare in bicicletta con una temperatura di 40 gradi?

 
La percezione del calore é in parte soggettiva e non si può fornire una risposta valida per tutti.

40 gradi sono una temperatura elevata per cui occorrono delle cautele ed una buona capacità di autodiagnosi per chi vuole pedalare con tale calore.

Pedalare in pianura, dove é facile raggiungere una velocità sostenuta e quindi beneficiare della ventilazione, é cosa diversa che pedalare in salita ove il Ciclista oltre ad andare piano fa anche più fatica.

Il Ciclista che pedala in pianura a 40 gradi si trova però in una condizione migliore del Pedone che cammina su un asfalto rovente senza beneficiare dell'effetto della ventilazione per cui, se si dicesse che in generale non si può pedalare in pianura a 40 gradi, si dovrebbe anche affermare che nessun pedone potrebbe stare in strada con tale calura e invece constatiamo che non é cosi perché basta guardare i molti paesi del mondo dove i 40 gradi si raggiungono frequentemente e la gente non sta barricata in casa ma convive tranquillamente con queste temperature.

Il ciclista in salute, che sa già di sopportare bene il calore non dovrebbe avere problemi a pedalare in pianura avendo cura di portarsi una elevata dotazione di acqua da bere e gettarsi sulla testa ad intervalli regolari.

Molto importante é saper interpretare i segnali che ci invia il corpo, nel senso che se il disagio é circoscritto al caldo va bene ma se cominciamo ad avere mal di testa o altri malesseri occorre fermarsi all'ombra e poi tornare a casa.

Al solo scopo di dare testimonianza, l'anziano ciclista che scrive qui che stando ai terroristici bollettini meteorologici di ogni estate dovrebbe starsene in casa in quanto vecchietto, pedala tutta l'estate con temperature che sfiorano i 38 gradi, anche in salita e non ha avuto nessun problema e come lui altri ciclisti di tutte le età visti in giro.

Il discorso rimane in sospeso per chi a tale temperatura dovesse approcciare una salita impegnativa perché il colpo di calore potrebbe essere in agguato per cui, chi volesse testate tali limite, deve prima aver fatto delle uscite con temperature minori rilevando attentamente gli effetti sul suo corpo e la sua capacità di resistenza che, come già detto, non è uguale in tutte le persone.

Attenzione che la società moderna fa di tutto per afflosciarci con l'uso massiccio del condizionatori, chi vuole essere allenato a sopportare bene le alte temperature li tenga spenti e non si porrà più il problema del caldo!!


Riferimenti:
 
 
http://www.my-personaltrainer.it/salute/colpo-calore.html
 
http://www.gazzetta.it/Ciclismo/Salva-Cuore-Bike/24-07-2017/tre-campanelli-d-allarme-quando-si-va-bicicletta-210520059698.shtml
 
https://www.cardiologicomonzino.it/it/news/2017/08/28/cose-un-colpo-di-calore/792/?utm_source=newsletterMonzino&utm_medium=email&utm_campaign=monzinoNews
 
https://www.bikeitalia.it/6-consigli-per-andare-in-bici-caldo/

Articolo 2470 aggiornato al 2021-07-25

Home  -   Chi sono  -    Termini del Servizio   -    Contatto   -   Privacy Policy -    Cliccare qui per rimanere sempre aggiornato con le novità del sito Rss  - ©2011 ciclistaurbano.net