quello che occorre sapere per usare la bici come mezzo di trasporto e nel tempo libero

MANUALE DEL CICLISTA Click here to  access Bicycle Frame Size Calculator
Tutto quello che vorresti sapere per andare in bicicletta


  Rss Cliccare qui per rimanere sempre aggiornato con le novità del sito Ricevi le news via email

Il danno provocato dal cane lo paga chi lo ha in custodia quando si verifica il fatto -Tribunale di Pordenone - Sezione II, Sentenza 12 maggio 2017, n. 33

 
Nel caso in cui il proprietario di un cane si sia spogliato, anche momentaneamente, in fatto o in diritto del governo dellanimale, leventuale danno cagionato a un terzo dallanimale non tenuto al guinzaglio sar risarcito non dal proprietario dellanimale ma dal suo custode o utilizzatore.

quanto ha stabilito il Tribunale di Pordenone in una recente causa di risarcimento danni ex articolo 2052 del codice civile.

Larticolo 2052 c.c. recita Il proprietario di un animale o chi se ne serve per il tempo in cui lo ha in uso, responsabile dei danni cagionati dall'animale, sia che fosse sotto la sua custodia, sia che fosse smarrito o fuggito, salvo che provi il caso fortuito.

-------------------La vicenda---------------

Una donna percorreva la pista ciclabile in sella alla sua bicicletta quando un cane, uno Schnauzer di taglia media non tenuto al guinzaglio, tagliava la strada facendole perdere lequilibrio. Caduta a terra, riportava gravi lesioni fisiche. Il cane era portato a spasso dal figlio della proprietaria, la quale non presenziava al momento dellincidente.Lattrice, parte lesa, ha citato in giudizio la proprietaria dellanimale che, costituitasi, ha respinto ogni addebito di responsabilit sostenendo che lanimale non si trovava nelle vicinanze della bicicletta al momento dellincidente: la perdita di equilibrio della donna non poteva quindi essere stata provocata dallanimale.

Il Tribunale per, in base alla valutazione dei fatti, alla confessione stragiudiziale effettuata a terzi dal custode e ad alcune testimonianze, ha reputato del tutto accertato il fatto storico allegato dallattrice nellatto introduttivo del giudizio.

La ciclista ha avuto una condotta negligente o imprudente?

Secondo il Tribunale la convenuta non ha dimostrato che la condotta di guida dellattrice stata negligente o imprudente; la causalit della caduta dunque del tutto riconducibile alla repentina comparsa del cane sulla strada, fattore imprevedibile e non evitabile neppure con lordinaria diligenza.

Il custode del cane stato pertanto considerato responsabile della causazione del sinistro per omessa custodia dellanimale.

Per il risarcimento del danno risponde solidalmente anche il proprietario?

Allanagrafe canina la proprietaria del cane risultava essere la parte convenuta ma, in effetti, ad avere la custodia condivisa dellanimale erano i suoi due figli. Al momento dellincidente la figlia femmina era allestero e lunico ad esercitare leffettiva vigilanza sul cane era il fratello: pertanto in capo a questultimo che deve configurarsi piena responsabilit ai sensi dellarticolo 2052 del codice civile.

Riguardo al tema del danno cagionato da animali si espressa la Corte di Cassazione (Cass. Sez. 3, sentenza n. 979 del 21/01/2010) affermando che il proprietario si libera dalla responsabilit del danno solo ove provi di essersi spogliato dellutilizzo dellanimale. La Cassazione non reputa sufficiente la prova del momentaneo affidamento dellanimale qualora durante laffidamento vi sia una diretta sorveglianza del proprietario sullanimale medesimo (per esempio, quando il proprietario porta a spasso il cane e lascia ad un amico, in propria presenza, lanimale legato al guinzaglio).

Unico obbligato al risarcimento, dunque, il figlio della proprietaria che custodiva il cane; al contrario la proprietaria non risponder nemmeno in via solidale.

(Tribunale di Pordenone - Sezione II, Sentenza 12 maggio 2017, n. 33)


 
 
 

Articolo 2766 aggiornato al 2022-05-11

Home  -   Chi sono  -    Termini del Servizio   -    Contatto   -   Privacy Policy -    Cliccare qui per rimanere sempre aggiornato con le novità del sito Rss  - ©2011 ciclistaurbano.net