quello che occorre sapere per usare la bici come mezzo di trasporto e nel tempo libero

MANUALE DEL CICLISTA
Tutto quello che vorresti sapere per andare in bicicletta

 

UTILITA' DEL CASCO

Il casco è una protezione attiva che evita che si tramutino in tragedia piccole cadute che il Ciclista non potrà mai evitare.


Anche nel percorso apparentemente più sicuro si può presentare un'ostacolo improvviso che ci fa cadere, come in questi casi:

Anche nei piccoli incidenti con altri mezzi il casco lavora bene come in questi casi:

  • Automobilista che improvvisamente apre la porta dell'auto e urta il Ciclista che transita a fianco facendolo cadere a terra.

 

 

  • E da ultimo, ma non per importanza, ci sono anche gli effetti degli scippi di Donne che incautamente mettono la borsa nel cestino della bici: i criminali quando la strappano non si curano se il Ciclista cade. Senza casco se batte la testa a terra o peggio sullo spigolo di un cordolo in cemento spesso finisce male. Con il casco può darsi che non debba andare neppure al prontosoccorso.

Il casco rende quasi impercettibili eventuali botte al capo a seguito delle citate cadute, senza tale protezione le conseguenze potrebbero essere ben maggiori e lo sanno bene al pronto soccorso ove il trauma cranico dei Ciclisti, anche a seguito di lievi cadute, é all'ordine del giorno.

Un cenno particolare meritano quei genitori che quando vanno in bici con i loro bambini gli fanno mettere il casco.

Se però Mamma e Papà non lo mettono anche loro, il casco, molto probabilmente i bambini, quando diverranno adolescenti, cesseranno di metterlo magari anche quando andranno in motorino, ritenendo con ciò di affermare la loro maturità.

Come in tutti i fatti educativi l'esempio vale molto più di tante parole quindi i genitori che vorrebbero vedere i loro figli con il casco anche quando saranno adulti lo devono indossare anche loro, adesso, per dare l'esempio.

Come mettere correttamente il casco

Come indossare correttamente il Casco

Home     Storia     Disclaimer      Contatto   ©2011 ciclistaurbano.net